CHI SIAMO 

Essere fuori dagli schemi.

In che modo Bfoolish fa propria questa filosofia è presto detto: al di là dell’evidente richiamo al celebre discorso di Steve Jobs, che da anni risuona come un mantra nella testa di chi ha intenzione di cambiare il mondo, il brand d’abbigliamento nasce in modo totalmente unico, dopo anni di gestazione nel ventre di una etichetta discografica.

Bfoolish Records, infatti, vede la luce nel 2008, dall’incontro tra Nick Corline, dj e produttore internazionale, e Pierluigi Bizzarri, imprenditore.
L’etichetta vanta la collaborazione di artisti e produttori nazionali ed internazionali, che hanno licenziato le loro tracce alle più importanti label discografiche del mondo, come Sony Music, Universal, Ministry of Sound, Ultramusic, Armada, Kontor, Spinning etc.

Il DNA di Bfoolish Fashion è la musica, dunque, ed è proprio grazie ad essa che nel 2015 nasce la linea di t shirt che vuole unire a doppio filo il mondo dell’abbigliamento all’universo musicale. “Musica da indossare” significa un prodotto che accomuna coloro che amano la musica ed il mondo della notte, ma anche tutti quelli che pensano fuori dagli schemi.

Glitter, borchie, strass, laminati, ogni tipo di applicazione viene studiato e realizzato per far sì che chi le indossa non passi inosservato ed esalti il proprio lato folle. Ad impreziosire un prodotto già di per sé fuori dagli schemi, una linea di packaging accattivante che prende spunto dall’epoca in cui la musica diventava “portatile”. La scatola contiene la t shirt ed una card con un codice: è prevista infatti la possibilità di scaricare gratuitamente una compilation di musica house, deep house, tech house ed elettronica in generale, direttamente dal sito del brand.